loading...

Sclerosi multipla e diabete: ricercatori italiani scoprono le infezioni che le causano

12 (2)Recentissima è una scoperta scientifica che avrà certamente delle conseguenze importanti in futuro, volte a migliorare il modo con il quale vengono di norma trattate alcune malattie gravi, per le quali la ricerca scientifica tenta di andare avanti come meglio può, attraverso indagini ed esperimenti molto meticolosi.

loading...

Alcune infezioni possono contribuire a fare insorgere patologie autoimmuni come la sclerosi multipla ed il diabete di tipo 1, sia per quanto concerne l’età adulta, sia per quanto riguarda l’età pediatrica.

A confermare il tutto sono stati due studi freschi di ricerca in ambito della microbiologia, all’interno del Dipartimento di Scienze Biomediche alla Università di Sassari, la quale è stata guidata dal professore Leonardo Sechi. Tali studi sono stati pubblicati sulla prestigiosa rivista specialistica Scientific Reports – Nature.

Si tratta di studi che vanno avanti da anni, e mediante tali studi è stato appunto possibile appurare che il Map, batterio che provoca la paratubercolosi nei ruminati, ed il virus Epstein Barr, che è responsabile della mononucleosi infettiva, sono responsabili di sclerosi multipla e del diabete di tipo 1. Una scoperta, questa, che ovviamente rappresenta un passo avanti notevole per la lotta a tali patologie gravi.

In effetti, i ricercatori hanno sottolineato come tale ricerca evidenzi la necessità di controllare efficacemente le infezioni, anche perché il Map è un patogeno molto resitente, ed è diffuso negli allevamenti in Sardegna per circa il 50-60%.

La ricerca condotta, ci informano gli scienziati coinvolti e in particolare Sechi, sta avanzando molto rapidamente, e consentirà di estendere lo studio anche all’età pediatrica, quella cioè dei bambini, anche per quanto riguarda il rapporto tra Map, Epstein Barr (anche noto come EBV) e la sclerosi multipla.
Una ricerca che va avanti da anni, ha fatto per l’appunto una scoperta molto rilevante, e questo è un qualcosa che ci incoraggia a credere fermamente che più si andrà avanti e maggiori sarano le possibilità di trovare cure sempre migliori, come del resto accaduto spesso nel corso dei decenni e dei secoli.

Lascia un commento