loading...

E’ ufficiale: dal 1 settembre 2016 è carcere per chiunque maltratti gli animali

2609 (1)Una recente notizia sorta dal web ci informa di un qualcosa che potrebbe rendere felici tantissime persone: dal 1° settembre prossimo ci saranno delle notivtà importanti per coloro che maltrattano gli animali, ovvero sia il carcere. Le sevizie su qualsiasi animale, di qualunque specie saranno penalmente perseguibili.

loading...

Il parlamento ha votato la legge quasi all’insaputa di tutti, nel silenzio dei media in generale, con la sola rete internet che ci informa di questo provvedimento che presto dovrebbe diventare realmente legge. Stando al giudizio di tanti, è giusto che chi infastidisce le altre creature venga punito andando in galera. Sempre tramite la nostra fonte, apprendiamo che il carcere spetta a coloro che hanno per l’appunto seviziato gli animali, e meritano delle pene che possono variare, oscillando dai 3 mesi ai 3 anni a seconda della gravità del fatto commesso.

Ma come mai sarebbe stata presa -sempre secondo la fonte a nostra disposizione- una decisione così drastica come appunto la galera?

Alla domanda appena posta, si può rispondere anche ponendo in evidenza come un deputato abbia affermato che in questi giorni al governo siano giunte tante segnalazioni di gravissimi casi legati a maltrattamenti ed a violenze gratuite, e che tali violenze nessuno è più in grado di tollerare. Dei provvedimenti molto severi quando si maltrattano gli animali vengono presi anche in altri paesi civili. Adesso anche l’Italia dovrebbe adottare la linea dura, sempre stando a quanto ha da informarci la nostra fonte.

Sempre legata a quella che è la fonte a nostra disposizione, un’altra notizia, che sarebbe in fondo quasi scontata, riguarderebbe l’estrema felicità del mondo animalista, per quella che sarebbe una legge che indubbiamente farebbe felici in molti, anche chi non si dichiara ufficialmente animalista. Attenzione però: siamo davvero sicuri che questa legge sia realtà? Sul web circolano diverse informazioni, che spesso non risultano essere verificate.
Pertanto, non abbiamo la certezza della veridicità di tale notizia, ci basiamo esclusivamente sulla fonte a nostra disposizione.
Certo è che, se per davvero dal prossimo 1° settembre il maltrattare gli animali diventerà legge anche in Italia, il tutto sarà senz’altro un qualcosa che in tanti giudicheranno come positivo. Resta anche da capire come comportarsi per quanto riguarda mosche, formiche, scarafaggi: anch’essi sono animali, in fondo.

Lascia un commento