loading...

Dal 4 luglio cambia la carta d’identità: ecco cosa fare

(Visto 27 volte, 1 visite oggi)

E’ in arrivo per l’Italia la nuova carta di identità elettronica, uno strumento che sostituirà la versione cartacea attualmente in vigore. Se oggi andate all’ufficio anagrafe vi verrà consegnata ancora la versione cartacea, mentre tra qualche mese potrete avere il nuovo documento, che avrà l’aspetto molto simile a quello di una patente di guida, specialmente per quanto concerne le dimensioni.

loading...

Il passaggio dalla carta di identità cartacea a quella elettronica ha un costo pari a 13,76 euro, ai quali devono essere aggiunti anche l’IVA ma anche i diritti fissi e di segreteria che sono già previsti per i vari comuni italiani, per un totale che ammonta quasi a 22 euro. Attenzione però: la nuova carta di identità non sarà disponibile per tutti i comuni italiani immediatamente. Infatti tale carta sarà disponibile inizialmente solo per alcuni comuni.

La nuova carta di identità arriverà dapprima ai cittadini di Roma (tra il 18 e il 22 luglio), Napoli (tra il 25 e il 29 luglio), Milano (dal 5 al 9 settembre) e altri più piccoli, per poi giungere a tutti gli altri.

11-1 (1)

Una volta che anche il vostro Comune potrà emettere la nuova CIE (Carta di Identità Elettronica) non potrà più rilasciare documenti di identità di natura cartacea.

Come avere il nuovo documento? Si può richiedere al proprio comune di residenza. Quella cartacea rimarrà comunque valida fino alla sua naturale scadenza, salvo diverse indicazioni per il momento non emerse.

La nuova carta di identità elettronica ha un vantaggio non secondario rispetto a quella cartacea: essendo in formato tesserino (come la patente e la tessera sanitaria) entra più facilmente nel portafoglio, quindi si può trasportare più comodamente.

Se l’argomento suscita il vostro interesse, allora vi consigliamo di scoprire di più all’indirizzo www.cartaidentità.interno.gov.it dove troverete tutte le informazioni a riguardo, anche quelle utili per presentare la domanda di rilascio del nuovo documento, come anche la possibilità di prendere appuntamento con gli uffici del Comune per riceverla.

Lascia un commento