loading...

Cercasi uomini in Groenlandia. Due mogli e stipendio assicurato!

(Visto 20 volte, 1 visite oggi)

Una notizia particolarmente interessante riguarda la Groenlandia. Si tratta di un qualcosa che suscita notevole curiosità per degli ottimi motivi.
Con una estensione pari a circa 2166086 kilometri quadratri, la Groenlandia è riconosciuta come l’isola più grande del pianeta Terra. Essa si situa nella parte dell’estremo Nord dell’Atlantico. Colonia norvegese fino al 1814, adesso appartiene al Regno della Danimarca.

loading...

Anche se il nome della Groenlandia significa “terra verde”, si sta parlando di un’isola che è ricoperta per grandissima parte dai ghiacci, ed infatti l’83% del territorio ha ghiaccio perenne.

Detta anche “la terra di Babbo Natale”, la Groenlandia possiede anche un altro importante primato, ovvero quello di paese meno popolato del mondo: la sua densità è infatti pari a 0,0258 abitanti per kilometri quadrati. Altro importante aspetto riguarda lo squilibrio demografico: per ogni maschio ci sono 3 femmine. Proprio in ragione di ciò, il governo della Groenlandia si è attivato con una proposta allettante.

L’offerta del governo comprende la residenza in Groenlandia, uno stipendio pagato dal governo per sopperire a tutte le necessità, e il matrimonio con due mogli, a qualsiasi uomo di qualunque nazionalità disposto a trasferirsi in modo stabile nell’Isola.

Questa offerta ha un duplice obiettivo: ridurre lo squilibrio demografico e aumentare la densità della popolazione, come anche la forza lavoro. Ma non tutti possono beneficiare di questa offerta, visto che occorre aderire ad un bando presente sul sito governativo della Groenlandia.

Potrebbe essere una proposta allettante per molti uomini disoccupati, con la conseguenza spiacevole però (forse l’unica) di dover sopportare tantissimo freddo.

Due mogli, un piccolo stipendio pagato per le varie necessità, e la possibilità di trovare un impiego remunerativo: non male davvero!

Se credi di essere interessato, allora approfittane e informati su come fare. Se credi che il tutto possa interessare qualche tuo amico, allora condividi questa notizia su Facebook. Attenzione però: il tutto sembra troppo bello per essere vero, pertanto non è da escludere che questa notizia sia stata messa in rete pur non essendo vera. Pertanto, prima di entusiasmarsi e cominciare a immaginarsi da quelle parti, è bene fare le dovute ricerche del caso. Per quanto riguarda il presente articolo, esso si è semplicemente limitato a riportare quello che la fonte a disposizione di chi scrive afferma.

Lascia un commento